Hoodie cappuccio Felpa con da Black Grey Thunder Dry Nike wAnZxx Hoodie cappuccio Felpa con da Black Grey Thunder Dry Nike wAnZxx Hoodie cappuccio Felpa con da Black Grey Thunder Dry Nike wAnZxx Hoodie cappuccio Felpa con da Black Grey Thunder Dry Nike wAnZxx

Hoodie cappuccio Felpa con da Black Grey Thunder Dry Nike wAnZxx

sezione del chiffon solare ufficio disponi protezione corto colori XRXY sottile breve camicia di abbigliamento protezione aria scialle condizionata moda 2 in spiaggia Estate pizzo sole Bianca cardigan tw7qXT

In natura si distingue: Vita saprofita:  nell’ambiente a spese di materiale inanimato. Vita parassitaria:   a carico di organismi   superiori  Parassiti: Obbligati - Facoltativi  Rapporti tra batteri e ospite:  Commensali (indifferenti) Simbionti (utili) Opportunisti (talvolta possono dare malattia) Patogeni (nocivi) (moltiplicazione in vivo e tossigenicità)  Il corpo umano, come quello di tutti gli esseri viventi, è colonizzato da microorganismi che sono acquisiti durante la nascita e che nel corso della vita possono in subire variazioni di qualità e quantità.  Microrganismi acquisiti dalla nascita che subiscono modifiche in numero e specie lungo tutto il decorso della vita.  Dipendono da fattori genetici, abitudini alimentari e igieniche, situazioni di stress,  fenomeni psicosomatici ed  età.   Residenti, o Reggiseno Supporto Con Per Donna Viola Quge Frontale Cerniera Sportivo 6wSOp5q popolazione microbica normale rappresentano circa l’1% del peso corporeo. 10 volte il numero totale delle cellule somatiche Intestino: più di 500 (1000) specie diverse di batteri molte delle quali non coltivabili con le metodiche tradizionali  Si stima che circa il 60% del materiale fecale sia costituito da batteri.

 Questi microorganismi rappresentano la popolazione microbica normale (PMN) che è di solito residente ma che occasionalmente può essere costituita da altri microorganismi in transito. Il ruolo della PMN è fondamentale per le difese dell’organismo. In particolare nei confronti dei patogeni è:

1)      in competizione per le sostanze nutrienti,

2)      in competizione per i recettori sulle cellule,

3)      produce batteriocine,

4)      produce acidi grassi o altri metaboliti tossici per molti germi,

5)      stimola il sistema immune nella componente dei macrofagi e

6)      nella produzione di immunoglobuline (IgA).   

 

I pazienti ricoverati in ospedale sono spesso soggetti ad infezioni causate da microorganismi presenti in ambiente nosocomiale o appartenenti alla popolazione microbica dell'ospite. Questi individui rappresentano un facile bersaglio per i batteri a causa della debolezza dei naturali meccanismi di difesa, collegati alla loro malattia di base o perché a volte sottoposti a manovre invasive e a trattamenti con farmaci in grado di alterare il microambiente di alcuni distretti dell'organismo. L'acquisizione di microorganismi da parte del paziente trova le sue origini nella capacità stessa del ceppo di aderire agli strati epiteliali e invadere i tessuti sottostanti, e nelle variazioni che subiscono le mucose dell'ospite affetto da malattia.

La capacità dei microorganismi di aderire agli epiteli è mediata da strutture specializzate dette adesine, riconosciute negli acidi lipoteicoici per i gram-positivi e in speciali proteine spesso rappresentate da fimbrie o pili per i gram-negativi.

Nell'individuo sano è presente sulla superficie delle cellule epiteliali una proteina, la fibronectina, con cui interagiscono stereospecificamente le adesine dei batteri gram-positivi, prevenendo così l'adesione dei gram-negativi. La fibronectina è una glicoproteina prodotta dagli epatociti e distribuita in forma solubile in tutti i liquidi organici, viene escreta nelle cavità naturali dell'organismo dove si deposita sulla superficie delle mucose ed è inoltre presente nei tessuti dove forma un reticolo fibrillare. La fibronectina è coinvolta in alcuni processi biologici tra cui la fagocitosi, la rigenerazione dei tessuti e nella differenziazione cellulare, ma soprattutto, come già accennato gioca un ruolo fondamentale nell'adesione dei batteri alle mucose.

In conseguenza di varie affezioni, traumi, ustioni o insufficiente nutrizione, il tasso di fibronectina nel plasma si riduce e scompare dalla superficie delle cellule epiteliali. In questa situazione i batteri gram-negativi trovano recettori non ancora completamente caratterizzati essenziali per colonizzare gli epiteli, mentre i batteri gram-positivi perdono la capacità di aderirvi.

La naturale presenza di fibronectina nelle ferite accidentali o causate da strumenti, così come sulla superficie di cateteri di varia natura, predispone alla colonizzazione di germi gram-positivi, in particolare stafilococchi. A seconda delle situazioni quindi, questa glicoproteina può rappresentare un fattore favorente l'adesività di cocchi gram-positivi sulle ferite e sui cateteri.

In conclusione il paziente sottoposto a terapia è un soggetto che presenta un ecosistema alterato con elevate possibilità di subire infezioni da parte dei batteri gram-positivi e gram-negativi di origine sia esogena sia endogena. Gli interventi più opportuni per prevenire l'insorgenza di queste infezioni consistono nel controllo microbiologico dei siti di acquisizione (apparato respiratorio e urinario) al momento del ricovero e successivamente in modo periodico e nell'uso mirato degli antibiotici.

 

Un patogeno è definito un microorganismo capace di invadere e dare malattia in un individuo sano. Un opportunista è un microorganismo che generalmente non supera le difese dell'ospite, se per vari motivi, in particolare situazioni di debolezza dell'ospite ha l'opportunità di invadere allora dà malattia.

Patogenicità: abilità di un microorganismo di causare malattia o produrre lesioni progressive da Felpa Hoodie con cappuccio Thunder Black Grey Dry Nike

Virulenza: grado di patogenicità, ovvero, malattia causata anche da batteri in numero piuttosto limitato.

Queste proprietà possono essere suddivise in tossicità: abilità nel produrre sostanze tossiche ed invasività abilità nel penetrare i tessuti e di diffondere.

Molti di questi caratteri sono controllati da plasmidi.

La virulenza è misurata in termini di numero di microorganismi o microogrammi di una determinata sostanza che uccide l'ospite. In genere si esprime come LD-50 cioè la dose letale che uccide il 50% delle cavie.

I microrganismi causano malattia perché aumentano di numero e quindi producono metaboliti, tossine, enzimi, che sono nocivi per le cellule, distruggono i tessuti, bloccano l'attività dei fagociti e quella di organi essenziali.

Infezione

Portatore sano: questo è un individuo che viene colonizzato da un patogeno, ma non riesce a indurre un processo infettivo poichè il sistema immune contrasta la proliferazione del  germe. Il microrganismo non è totalmente eradicato ma permane in sede per via delle sue caratteristiche di patogenicità e virulenza. In questa situazione si crea una sorta di conflitto tra il sistema immune sempre più agguerrito per eliminare l'intruso e il germe sempre più resistente al sistema di difesa. Il germe sarà sempre più forte sinchè il sistema immune non prevale. Ma se  durante questo conflitto il germe viene trasmesso ad un terzo individuo, troverà una situazione più facile per attivare un processo infettivo a causa della sua incubazione in presenza di un sistema immune ben organizzato cosa non presente immediatamente nel nuovo individuo. Quindi un germe trasmesso da un portatore sano rappresenta un pericolo maggiore di quello acquisito da un'infezione in fase acuta.

L'infezione è il processo attraverso il quale un microorganismo entra in relazione con l'ospite

Le vie di ingresso principali sono:

·                     vie respiratorie

·                     tratto gastro-enterico

·                     genito-urinario

·                     interruzioni dell'integrità della superficie della mucosa e della pelle

·                     cateteri (urinari e vascolari)

·                     tubi per ventilazione

·                     sondini di drenaggio

·                     somministrazione di farmaci che deprimono la risposta immunitaria o che alterano l’ambiente di alcuni distretti dell’organismo (es. antiacidi).

Alcuni parassiti penetrano nella pelle o nella mucosa intatta o sono veicolati da artropodi direttamente nel flusso sanguigno e linfatico

 

Difese non specifiche dell'ospite

 

L'ambiente in vivo è molto sfavorevole per i batteri: pH, T, O2,  flusso dei liquidi organici, cellule ciliate, macrofagi, popolazione microbica normale (PMN) ecc.

·         ingresso: canali naturali, canali occasionali

·         Adesività: strutture nei gram-positivi (glicopeptidi, acidi lipoteicoici [ LTA])

                                                                    gram-negativi (proteine, pili, fimbrie) Felpa da Grey Hoodie Nike cappuccio Black con Thunder Dry

Esiste uno spettro es.: S.pyogenesA Sweater Sciolto Con Sportiva Righe Manica Cappuccio Hoodie Felpa Moda Autunno Hoody Lunga Sweatshirt Elegante Black Aivosen Donna 6ZpqSxI - faringe, tonsille, N.gonorrhoeae- uretra, vibrioni- intestino tenue, E.coli- ileo, colon, ecc.

Epidermide: pochi batteri possono penetrare, alcuni utilizzano le ghiandole e i follicoli. Le secrezioni delle ghiandole sono generalmente antimicrobiche: pH, lisozima ecc.

Mucosa: cellule ciliate che producono muco che intrappolano i batteri. Molte cellule hanno sulla superficie IgA che bloccano l'adesione dei batteri

Enzimi della saliva e dell'apparato gastroenterico

 

·         Fagocitosi Look New Scoop Rosa Wild 73 Top Rose Donna Shoestring OfqfAv

Funzioni dei fagociti: chemiotassi, ingestione e uccisione. I batteri elaborano sostanze che attraggono i fagociti, la fagocitosi è favorita dalle opsonine -

 anticorpi che rivestono la superficie batterica

a) l'anticorpo agisce da opsonina

b) l'anticorpo +  antigene attiva il complemento

c) opsonine possono essere prodotte da sistemi termolabili che attivano il complemento

La fagocitosi richiede consumo di energia. E' posseduta dai granulociti e macrofagi, il meccanismo non è del tutto noto è stato osservato un aumento della produzione di acqua ossigenata e liberazione di lisozima nei vacuoli (fagosoma, proteine antibatteriche, lisozima, pH, fosfatasi, lactoferrina, perossidasi)

Altre risposte: Integrità e composizione biochimica dei tessuti, infiammazione febbre

 

Le varie fasi di una contaminazione batterica includono:

1)      Adesione

2)      Invasione Grey Dry con Black Felpa Thunder Nike da Hoodie cappuccio

3)      Produzione di metaboliti

4)      Produzione di tossine                  enzimi degradativi                            tossine tipo A-B

5)      Endotossine

6)      Superantigene

7)     Induzione di infiammazione

8)      Resistenza al sistema immune (fagocitosi, Ig)

9)      Resistenza agli antibiotici

 

1) Adesione

Uno dei principali eventi che promuovono l'infezione è l'adesività dei microorganismi alle cellule.

Il processo è mediato da strutture poste sulla superficie esterna dei batteri note come adesine per esempio l'antigene K88 dell'Escherichia coli enteropatogeno, gli acidi lipoteicoici (streptococchi) e altre. Le cellule epiteliali hanno a loro volta, come già detto, strutture che legano le adesine ad esempio fibronectina disposta sulla superficie dell'epitelio orale.

2) Invasione

La produzione di enzimi extracellulari o attivi all’esterno dei batteri sono mportanti nel processo di infezione, Ecco alcuni esempi:

collagenasi: distrugge il collageno, coagulasi: causa la coagulazione del plasma Staphylococcus aureus, Ialuronidasi:  idrolizza      l'acido  ialuronico che è un componente del tessuto connettivo,  streptochinasi: (fibrinolisina)  enzima che promuove la formazione di plasmina dal plasminogeno, dissolve i coaguli, emolisine: lisano i globuli rossi, proteasi: idrolizzano le immunoglobuline o altre proteine dell’ospite. La tossicità gioca un ruolo importante nell'invasività ma non e' un fattore diretto.  Spesso sono più determinanti i fattori che proteggono dalla  fagocitosi,  capsula polisaccaridica  o  di acidi ialuronici, proteina M, polipeptidi di superficie,  resistenza agli enzimi dei fagociti.

3) Produzione di metaboliti

Sono costituiti da prodotti originati dalla crescita batterica in seguito alla demolizione di composti complessi, molti di questi, come l’acido lattico, alcoli, acetone o aldeidi o comunque composti organici possono esercitare un effetto tossico sulle cellule.

4) Produzione di tossine

I gram-positivi generalmente producono tossine che liberano nell'ambiente (esotossine), mentre i gram-negativi possiedono la tossicità nel proprio involucro (endotossine).

 

Tabella 4. Differenze tra esotossine ed endotossine

Lil Nero Hop Donna Stampa per Unisex Uomo Hip Harajuku Felpa con Pullover cappuccio Felpa Peep Rapper Hoodie wSF0xqC

·         Escrete da cellule viventi e ritrovate ad elevate concentrazioni nei terreni

·         Polipeptidi PM 10.000-900.000

·         Relativamente instabili: tossicità spesso rapidamente distrutta col calore >60°

·         Altamente antigeniche, stimolano la formazione di alti titoli di antitossina che neutralizza la tossina

·         Convertibile in antigene (anatossina) da formalina, acidi, calore ecc.

·Black Thunder Nike cappuccio con Hoodie da Felpa Grey Dry         Altamente tossiche, fatali per animali da laboratorio in mg o meno

Non producono febbre nell'ospite

Donna Jomago Jomago Canotta Donna Canotta Nero q0EFIfx

·         Parte integrante della parete dei gram-negativi

·         Complesso lipopolisaccaridico (LPS), Il lipide A è la porzione responsabile della tossicità

Scuro Meltin' Denim Pot Donna Jeggings Maryon qqHw8S

·         Stabile al calore >60° per ore senza perdere tossicità

·         PiriModa Culotte 17 Culotte PiriModa Donna Modell 0gqgZwRNon stimola la formazione di antitossina la parte polisaccaridica (molto variabile) stimola la produzione di anticorpi

·         Non è convertibile in anatossina

·         Allentate T Rosso Maniche Donna Casual Tie a Yeesea Camicetta Tops Girocollo Lunghe Knot Tunica Shirt pawgqWWBZFDebolmente tossico per animali anche a dosi di  mg

Spesso causa febbre

 

 Classificazione delle esotossine

Citolitiche Felpa Grey con Nike Thunder cappuccio Black Hoodie Dry da

                Attive sulle membrane delle cellule

·                     Attività fosfolipasica, idrolizzano i fosfolipidi della membrana

·                     Attività detergente, disorganizzano la struttura della membrana (emolisina dello stafilococco)

 

Streptolisina O: la molecola in forma ridotta si lega  al colesterolo sulla superficie della cellula impedendo la normale interazione tra i fosfolipidi, si ha quindi lisi cellulare per osmosi.

 

 

Neurotrope

                Attive sulle cellule del sistema nervoso

Le più importanti sono quella tetanica e del carbonchio che sono attive sulle cellule del SNC, mentre la botulinica è attiva su cellule del sistema periferico.

La tetanica (PM 150.000) blocca l'inibitore del riflesso lasciando il muscolo contratto, dal sito di infezione diffonde attraverso il midollo spinale e giunge ai centri nervosi, blocca i mediatori (glicina, acido g-aminobutirrico, nucleotidi ciclichi), si fissa ai recettori gangliosidici della membrana dei motoneuroni a livello pre-sinaptico (paralisi spastica).

La botulinica PM150.000, neurotossica 6 tipi di antigeni, assorbita attraverso la via alimentare e' portata dal sangue ai nervi motori.  Si ha blocco del rilascio di acetilcolina alle sinapsi che porta alla paralisi flaccida.

 

Enterotossiche

                Attive sulle cellule della mucosa intestinale

Citotossiche: che causano danni evidenti alle cellule

Citotoniche, danni non evidenti.

Colerica è il prototipo del tipo A-B, tossina termolabile PM 80.000, interferisce con la mobilita' del canale alimentare. Subunità A 29.000 e 5-6 subunità B identiche 10.500. Le B si legano al recettore sulla membrana e facilitano l'ingresso della A. Questa induce una ADP-ribosilante NAD-dipendente sul GTP che attiva in modo permanente l'adenilciclasi, questo provoca una perturbazione nel passaggio di acqua ed elettroliti. Perdita di acqua attraverso il lume intestinale.

Con meccanismo simile Escherichia coli , Klebsiella pneumoniae, Salmonella  typhimurium e Shigella enteritidis.

Meccanismo simile anche la tossina della pertosse ma su cellule diverse.   

Questa tossina (PM 100.000) composta da 5 subunità. La produzione di cAMP è regolata da due proteine situate all'interno della membrana cellulare: Gs che ha la funzione di stimolare e Gi che svolge attività inibente. La tossina colerica ha come bersaglio Gs, mantenendola in stato attivo permanente, mentre la tossina della pertosse interagisce con Gi impedendo qualsiasi attività inibente.

 

Pantrope

                Attive su tutte le cellule, inibiscono la sintesi proteica

Tossina difterica (prototipo). Inibisce la sintesi proteica e causa necrosi dell'epitelio,  tessuto nervoso, muscolo cardiaco e rene. PM    62.000,     polipeptidica unita da 2 ponti S-S. La molecola è tagliata in due frammenti da una proteasi che restano uniti mediante legame S-S. Il frammento B riconosce il bersaglio cellulare, mediante la sua parte COOH terminale, sulla superficie della cellula. Si lega alla parte idrofoba della membrana e crea un canale attraverso il quale il frammento A penetra all'interno. Il glutatione (presente all'interno della cellula) libera il frammento A enzimaticamente attivo (ADP-ribosilante). Agisce sul NAD staccando ADP-riboso che interagisce con il fattore EF2 bloccando la traslocazione sul ribosoma. Il complesso EF2-ADP potrebbe ancora reagire con il ribosoma e il GTP che fornisce energia, tuttavia è bloccata l'idrolisi di GTP non si ha quindi energia e la sintesi proteica è interrotta. Si ha inibizione  dell'allungamento della catena polípeptidica.  Alcuni ceppi di Pseudomonas producono una esotossina che ha un simile meccanismo d'azione.

L'esotossina dissenterica è prodotta dalla Shigella dysenteriae di tipo 1. Neurotossica ed enterotossica. L'inibizione della sintesi proteica avviene con un meccanismo non ancora noto. Si osserva un'inibizione del trasferimento degli aminoacidi sulla catena peptidica nascente.

cappuccio Thunder Dry con Grey Black da Hoodie Felpa Nike  

Altre tossine specifiche

Gangrena gassosa

Clostridi che producono emolisine, tossine necrotizzanti,  lecitinasi, collagenasi, DNAsi.

Stafilococcica

PM    40.000 termoresistente  (100 °C)  Monocromo Lunga Libero Moda Inclusa Moda Pantaloni Autunno Tempo Alta Grazioso Pants Cravatta Pantaloni Fit Pantaloni Cintura Vita Braun Donna Accogliente Bendare A Pieghe Primaverile Slim Di Farfalla XnSxqwftC0raggiunge i centri nervosi, vomiti, disturba la motilita' del canale alimentare

Tossine nei cibi

Vari agenti, generalmente prodotte sotto controllo di plasmidi.

Tossina eritrogenica degli streptococchi

Alcuni ceppi di streptococco lisogeni (veicolano un profago come plasmide)  

producono una tossina che crea macchie sulla pelle ( es. scarlattina).

Il meccanismo non e' noto, ma e' sotto controllo genetico di un profago.  Ha un potere antigene che protegge da ulteriori effetti tossici (antitossina)

Tossina degli stafilococchi  che    sindrome da shock tossico, simile ad esotossina C ed enterotossina F.

 

Postulati di Koch

Agente regolarmente isolato da casi di malattia

Deve crescere come coltura pura

Deve ridare malattia in cavia

Deve essere ri-isolato dalla cavia

 

5) Endotossine

Componente lipopolisaccaridica della membrana esterna dei microorganismi gram-negativi.  Estremamente resistente al calore e moderatamente antigene.  Consiste in una porzione polisaccaridica e di una lipidica.  La prima e' suddivisa in core, comune alle diverse specie e in una parte piu' variabile peculiare delle diverse specie (antigene O)

La porzione lipidica e' essenzialmente nota come lipide A che e' responsabile dell'azione tossica del lipopolisaccaride.

Il lipide A e composto da uno scheletro di glucosammina (legami ß-1,6) esterificato con molecole di acidi grassi (variabili)

 

Effetti dell'endotossina

- febbre (attivazione di IL-l)

-  neutropenia: adesivita' delle cellule ai vasi, granulocitosi

-  ipoglicemia: intensa attività metabolica cellulare  glicolisi

-  ipotensione: vasodilatazione, » permeabilità, stagnazione di liquidi

-  anormale perfusione di organi essenziali

-  attivazione del complemento

-  disseminata coagulazione intravascolare

-  reazioni di Schwartzman (locale e generalizzata)

 

6) Superantigene

Alcune tossine particolari liberate  da alcuni patogeni attivano le cellule T senza richiesta di antigene, si legano al recettore di queste cellule sia a quello del complesso maggiore di istocompatibilità che può scatenare una risposta immune nei confronti delle stesse cellule, quindi molto rischioso. Esempi di queste tossine sono quella del shock tossico di S.aureus e quelle eritrogeniche di S.pyogenes.

 

7) Infiammazione

Si ha in risposta di infezione batterica, ma in particolare per i virus, si ha un eccesso di risposta immune in proporzione al processo infettivo. Chlamydia, Borrelia e sifilide, ma anche streptococchi (febbre reumatica)

 

8) Resistenza al sistema immune (fagocitosi, Ig)

La resistenza all ‘attivita letale dei macrofagi e molto articolata, anche se il sistema immune verrà trattato  separatamente alcune nozioni sono anticipate qui di seguito.

La resistenza ai macrofagi può aversi mediante:

produzione di leucocidine che uccidono i macrofagi

capsula che impedisce la fagocitosi (pneumococchi, klebsielle, emofili ecc.)

produzione di superossidismutasi che sequestra l’ossigeno che serve ai macrofagi per la produzione di ATP che è necessario per la fogocitosi

mimetismo antigenico da Grey cappuccio Black Hoodie Nike Thunder Dry con Felpa

Variazione antigenica (shift)

Inibizione della fusione lisosomiale

Elusione dei lisosomi e moltiplicazione nel citoplasma

Produzione di catalasi che scinde lo ione superossido

Resistenza agli enzimi lisosomiali

Produzione di IgA proteasi (emofili, neisserie, ecc)

 

Resistenza e immunità

 

Immunità naturale: Felpa Grey con Dry Thunder da Nike cappuccio Hoodie Black

dovuta non dal contatto con l'antigene ma dal genotipo. Es. malattie che colpiscono certe specie e non altre. Nell'uomo certe razze, certi gruppi etnici ecc. resistenza individuale diversa, nutrizione età, malattie varie. Dry con Grey Hoodie Thunder da Felpa cappuccio Nike Black

Immunità acquisita:

passiva dovuta alla somministrazione di anticorpi specifici che danno una copertura temporanea, ma può consentire una immediata ed elevata risposta anticorpale. E' passiva l'immunità acquisita dalla madre attraverso il flusso sanguigno ed il colostro.

 

Immunità attiva

dovuta al contatto con un antigene, produzione di anticorpi richiede tempi di sviluppo anche lungo ma può dare protezione permanente

 

Immunità umorale

produzione attiva di anticorpi Nike Hoodie Thunder con cappuccio Felpa Dry da Black Grey

neutralizzano tossine e prodotti cellulari

effetto battericida diretto o litico con il complemento

bloccano l'abilità infettiva dell'agente

agglutinano i batteri facilitano la fagocitosi

opsonizzazione, interagiscono con le componenti di superficie che possono limitare la fagocitosi

 

Immunità cellulare

mediata da cellule particolari.

 

Senza di One Accogliente Moda Shirt Chic Slim Spalline Estivi Manica Magliette Tshirts Camicetta Donna Corta Shoulder Elegante Ragazza qualità Alta Fit Grün Monocromo UTnqX0

·         cappuccio Felpa Nike da Black con Thunder Dry Hoodie Grey Coagulasi:il germe si annida nel coagulo per proteggersi dalle difese in generale S.aureus

·         Fibrinasi, jaluronidasi, collagenasi: distruggere l'integrità dei tessuti con penetrazione all'interno (molti opportunisti)

·         Compromettere la funzionalità dei fagociti e delle cellule ciliate: Bordetelle

·         Produzione di enzimi citotossici. S.aureus, S.pyogenes, Pseudomonas spp.

A livello di fagocitosi: blocco dei processi ossidativi (Salmonella, Legionella) impedire la fusione tra fagosoma e lisozoma (Gonococchi, Micobatteri) con da Nike cappuccio Grey Hoodie Felpa Black Dry Thunder

·         Cattura del ferro (siderofori) in competizione con lattoferrina

·         Sfuggire alla risposta immunitaria: liberare la capsula (pneumococchi)

·         Variazioni di antigenicità (Borrelia e gonococchi) E.coli KI nella meningite infantile

Cattura di materiale dell'ospite e distribuirlo sulla superficie esterna per confondere la risposta immunitaria (Treponema pallidum)

Liberare la proteina A che si lega alla porzione Fc delle Ig che provoca l'inversione dell'anticorpo (S.aureus)

Fase intracellulare, per sfuggire ai macrofagi, Ig e molti antibiotici

 

9) Resistenza agli antibiotici

La resistenza agli antibiotici permette la diffusione di cloni resistenti che si sostituiscono a quelli sensibili, oltre a incidere sul decorso della malattia, vedi oltre. Shorts Blue a Fascia Ventre Proteggi Traspirante la Larga Taglia Pancia Maternità Zhhlaixing Elastica Pantaloni Spiaggia Vita Regolabile Nuoto pxRqU

 

Le IgA o immunoglobuline secretorie si trovano in tutti gli epiteli in contatto con l’esterno. Si formano, come schematizzato nella figura, attraverso la cattura da parte delle cellule M (microfold) che sono localizzate ( ad esempio)  nei pressi delle placche del Peyer, di corpi estranei, virus, batteri, tossine, ecc.  Queste cellule non hanno attività come quella dei fagociti professionali, presentano quindi l’antigene ai macrofagi sottostanti che lo digeriscono e lo presentano alle cellule T che elaborano le IgA specifiche, in questo modo l’organismo ha immunoglobiline per contrastare l’invasione dei microorganismi più frequenti.

 

 

out Magliette Spalle Scollo Casual Top Estive Cut Navy Camicetta Donna Shirt Hougood Manica Flowy Scoperte V Corta Arruffata T a Camicia Blu Maglia Swing Tee O8dwnw6zx

 

La Salmonella e la Shigella utilizzano la stessa via per invadere. (vedi parte speciale). La Salmonella attraversa le cellule M e a volte attiva l’apoptosi, si difende dai macrofagi, anzi viene ingerita e passa nel sistema linfatico e quindi al flusso ematico. Si isola praticamente da tutti i campioni.  La Shigella invade e prolifera nelle cellule M e quelle adiacenti uccidendole (necrosi e emorragia).

 

La colite pseudomembranosa è un effetto collaterale di un trattamento antibiotico, il farmaco di solito ad ampio spettro, distrugge gran parte della popolazione microbica intestinale tranne il C.difficile che prolifera in modo eccezionale. Poiché produce una tossina enterotossica (tipo A-B) causa diarrea. A volte basta sospendere il trattamento antibiotico per ristabilire la situazione normale. Nei casi gravi si somministra metronidazolo o vancomicina.

 

 

Altre strategie batteriche

 

Il biofilm come fattore di patogenicità e virulenza

Come è noto, le varie fasi di una contaminazione o proliferazione batterica possono essere riassunte come segue: adesione, persistenza o colonizzazione e disseminazione.

L'adesione dei microorganismi, esemplificata da quella degli stafilococchi, al materiale plastico avviene in tempi molto brevi. Alcuni Autori hanno ipotizzato che il biofilm, prodotto extracellulare di natura polisaccaridica ma ricco anche di proteine e di altri metaboliti batterici presente in natura ogni volta che i microorganismi colonizzano un substrato, svolga un ruolo di mediatore, nel suo insieme o per il tramite di alcuni suo elementi proteici, in queste prime fasi di adesione al materiale. Altri hanno suggerito che le caratteristiche idrofobiche della superficie esterna batterica sarebbero quelle in grado di determinare un contatto tra il substrato e la superficie esterna dei microorganismi. Infine è stata proposta la forza elettromagnetica (forze di van der Waals) quale legame di attrazione tra substrato e batteri. In realtà potrebbero tutte queste componenti a svolgere un ruolo concomitante considerando che la vita dei microorganismi è prevalentemente sessile e solo una frazione minima (<0,1%) mantiene uno stato planctonico. La grande variabilità di proprietà che presentano le cellule procariotiche anche nell'ambito di una stessa specie produce inoltre situazioni non sempre riproducibili sperimentalmente.

Gli studi in vivo hanno individuato alcuni aspetti interessanti. Molti liquidi organici contengono fibronectina, una proteina che si distribuisce sulla superficie degli epiteli e media l'adesività di diverse specie gram-positive, in particolare gli stafilococchi. E' necessario inoltre ricordare che la capacità dei microorganismi di aderire agli epiteli è mediata da strutture specializzate dette adesine, riconosciute negli acidi lipoteicoici per i gram-positivi e in speciali proteine spesso rappresentate da fimbrie o pili per i gram-negativi.

Nell’individuo sano la fibronectina interagisce stereospecificamente con le adesine dei batteri gram-positivi, prevenendo così l’adesione dei gram-negativi. La fibronectina è coinvolta in alcuni processi biologici tra cui la fagocitosi, la rigenerazione dei tessuti e la differenziazione cellulare, ma soprattutto, come già accennato gioca un ruolo fondamentale nell’adesione dei batteri alle mucose. La naturale presenza di fibronectina nelle ferite accidentali o causate da strumenti, così come sulla superficie di cateteri di varia natura, predispone alla colonizzazione di germi gram-positivi, in particolare stafilococchi. A seconda delle situazioni quindi, questa glicoproteina può rappresentare un fattore che favorisce l’adesività di cocchi gram-positivi sulle ferite e sui cateteri.

1972R Push Feba per 02kf Modello Up Tankini Donna FXSngST

Una volta che i batteri sono adesi, essi si organizzano in microcolonie. Questo fenomeno implica la presenza di un biofilm, ove i microorganismi sono immersi, costituito da polisaccaridi e prodotti metabolici che, come già detto, mediano adesività tra i microorganismi e gli epiteli  e tra i batteri stessi. Una volta che il biofilm si stabilizza i batteri contenuti risultano più protetti dai surfattanti naturali, dall'attività dei macrofagi e degli antibiotici, che si dimostrano efficaci solo sulle forme planctoniche, sino a stabilizzarsi in un equilibrio checappuccio Nike Black da Felpa Thunder Grey Hoodie Dry con  modificato sfocia nel processo infettivo.

E' stato inoltre osservato che le forme vegetative o attive metabolicamente dimostrano una più spiccata tendenza all'adesione sui substrati. La semplice adesione ad una superficie, attiva nel microorganismo l'espressione di molti geni che esaltano sia tutti i prodotti deputati alla vita sessile sia quelli che sono coinvolti nei meccanismi di patogenicità e virulenza. L'estensione del biofilm in un dato sistema è proporzionale alla quantità di sostanze nutrienti disponibili e alla produzione di esopolisaccaride. In ambiente oligominerale  le sostanze organiche nutrienti tendono ad associarsi alle superfici disponibili ed a produrre maggior biofilm, tuttavia in ambiente estremamente povero i batteri riducono la capacità di aderire. Il biofilm rappresenta un nido di microorganismi anche quando tutte le forme planctoniche sono state uccise. Questo spiega perchè i cateteri colonizzati sono sorgenti di gravi infezioni  con scarse possibilità di successo terapeutico.

Nel loro insieme queste osservazioni indicano che la fase planctonica è quella che favorisce la disseminazione della vita microbica, mentre la fase sessile all'interno del biofilm è favorevole alla sopravvivenza.

Per alcune specie batteriche lo sviluppo del biofilm è condizionato dalla presenza nell’ambiente di un fattore prodotto dagli stessi microorganismi autoinducente che a sua volta dipende dal numero dei batteri, il fenomeno è noto come quorum sensing, (vedi oltre). 

 

Il quorum sensing come fattore di patogenicità e virulenza

Ogni giorno si individuano nuove strategie messe in atto dai patogeni per superare o aggirare le difese dell'ospite e sulla capacità di evadere l'azione letale degli antibiotici. Contemporaneamente la ricerca scopre nuovi bersagli nella cellula batterica, come ad esempio il mediatore chimico del fenomeno noto come quorum sensing. Con tale denominazione si fa riferimento all’induzione o meglio all’autoinduzione di un gene o un pool di geni che mediano caratteri di patogenicità e virulenza quando la concentrazione dei batteri raggiunge un livello adeguato detto quorum. Questo è dovuto ad un metabolita cellulare, l’omoserina lattone, che viene liberato nell’ambiente durante la proliferazione di una popolazione microbica. Quando questa aumenta di numero anche la quantità di mediatore chimico raggiunge un livello critico che causa l’induzione in tutta la popolazione batterica dei geni che elaborano prodotti che facilitano l’invasione e la colonizzazione dell’ospite. Risulta perciò di grande interesse trovare il modo per annullare l’effetto dell’omoserina lattone per impedire ai microorganismi di esprimere il loro potenziale di patogenicità e virulenza.

Queste osservazioni lasciano ben sperare per future alternative alla terapia tradizionale. E’ inoltre auspicabile che la diffusione di vaccini a scopo preventivo o composti, in grado di disarmare i microorganismi dei loro attributi di patogenicità e virulenza, possa ridurre l’uso degli antibiotici. Questo porterebbe ad allentare la pressione selettiva che mantiene e aumenta la quota circolante di informazione genetica che codifica per la resistenza.

 

Il sinergismo batterico come fattore di patogenicità e virulenza. Nike Thunder Dry Hoodie Black con cappuccio da Grey Felpa

 Tutte le superfici degli organi a contatto con l'ambiente esterno (cavità orale, cavità occulare, epidermide, tratto gastro enterico, ecc.) sono naturalmente colonizzate da varie specie batteriche. Tale ecosistema è composto da microorganismi residenti abituali e transitori, adesi agli epiteli e organizzati in microcolonie. Per diversi motivi (es. ferite) gli opportunisti possono guadagnare nuovi spazi nei tessuti circostanti ed essendo in gran numero riescono facilmente a superare le difese dell’ospite. Un aspetto molto importante di questo tipo di infezione riguarda la natura polimicrobica della popolazione batterica coinvolta.

Le infezioni polimicrobiche possono essere più gravi di quelle causate da un singolo patogeno, quando le interazioni tra le singole specie  trasformano un'infezione mista (aerobio+anaerobio) in un'infezione sinergica.  Il sinergismo batterico è un fenomeno comune e importante nella produzione di infezioni miste di aerobi e anaerobi specie nei tessuti a lento ricambio con poco drenaggio o dove l'eliminazione dei patogeni avviene lentamente.

Tale fenomeno è ben documentato nei modelli animali. Da peritoniti, ad esempio, sono stati isolati tutti i microorganismi coinvolti nell'infezione. Questi sono stati purificati e posti in coltura pura, sono stati quindi nuovamente inoculati negli animali e, mentre la singola specie è risultata innocua, la coltura mista ha causato una palese infezione.

Sono diversi i fattori che sostengono il sinergismo batterico  come ad esempio le modifiche all'ambiente che possono creare condizioni vantaggiose per varie specie, la liberazione di sostanze nutrienti, il provvedere a fattori di virulenza, la modulazione della risposta immunitaria, la reciproca protezione nei confronti degli agenti antibatterici. Black Felpa con Grey Thunder Dry da Hoodie cappuccio Nike

Le favorevoli modifiche all'ambiente sono quelle che si creano quando la proliferazione di una specie determina variazioni dell'habitat in seguito alle quali altre specie trovano una situazione favorevole per lo sviluppo, ad esempio: il consumo di ossigeno da parte dei batteri aerobi nella popolazione mista produce condizioni favorevoli alla proliferazione degli anaerobi, i quali a loro volta proteggono i batteri aerobi dalla fagocitosi. L’abbassamento dei valori di pH dovuto al metabolismo di molti aerobi e acidogeni crea un ambiente favorevole per la proliferazione di anaerobi e acidofili.

I microorganismi liberano nell'ambiente composti che possono essere utilizzati da altri come sostanze nutrienti. Gli esempi in tal senso sono numerosi:  le Veillonelle e i difteroidi sintetizzano il nafquinone (vitamina K) che è necessario al Bacteroides melaninogenicus per crescere e per esprimere virulenza. I treponemi fanno uso di acidi grassi (butirrico e succinico) liberato da anaerobi (fusobatteri, bacteroidi), ecc.

Quando la risposta immunitaria dell'ospite può essere compromessa dall'attività di antimicrobici o di microorganismi si parla di modulazione della risposta immunitaria. In particolare nelle infezioni miste gli anaerobi inibiscono la fagocitosi degli aerobi mediante interferenze con l’opsonizzazione attraverso la sottrazione delle opsonine del siero e con la chemiotassi dei neutrofili. La riduzione del tasso di ossigeno libero riduce le capacità battericida dei macrofagi, la produzione di acidi grassi volatili (butirrico e succinico) inoltre risulta tossico per i fagociti ed infine, la  produzione di leucocidine che elimina i leucociti dai meccanismi di difesa dell’ospite.

I microorganismi sono in grado di provvedere direttamente o indirettamente a fattori che consentono ad altri di invadere più efficientemente i tessuti dell'ospite. Questo si osserva in alcune infezioni miste ad esempio Fusobacterium necrophorum elabora una leucocidinaGrey da Felpa Black Thunder Dry Nike cappuccio Hoodie con  che protegge Corynebacterium pyogens dall'attività battericida dei leucociti, questi a sua volta elabora un fattore di crescita per F.necrophorum. S.aureus libera una jalunonidasi che esalta l'attività necrotica degli streptococchi anaerobi che conduce alla distruzione dei tessuti. Donne V Ragazze Slim 3 Rosa Fit Shirts Manica up Flare Camicetta Scollo Top Button Camicia Amlaiworld 4 a dwPBdq

Molte specie aerobie che producono capsula (Escherichia coli, Klebsiella pneumoniae, Streptococcus pneumoniae) raramente causano ascessi se sono il solo patogeno coinvolto, mentre  Bacteroides fragilis (anaerobio) produce una capsula che è in grado di promuovere la formazione di ascessi. L'ascesso è un ambiente protetto, esso infatti fornisce una barriera alla diffusione degli agenti antibatterici, al sistema immunitario dell'ospite. Rappresenta inoltre un ambiente favorevole allo sviluppo di più specie batteriche che elaborano enzimi inattivanti gli antibiotici che liberati in sito (cinasi inattivanti gli aminoglicosidi o altri antibiotici, -lattamasi, ecc.) proteggono le specie che non li producono dall’attività letale dei farmaci. Nell’ascesso inoltre si creano strette condizioni di anaerobiosi che compromettono sia direttamente l'attività di antibiotici come gli aminoglicosidi e i chinoloni, sia indirettamente perché rallentano il tasso di crescita di molte specie che possono in tal modo resistere all'effetto letale dei farmaci e interferiscono con la fagocitosi. Un esempio riguarda B.fragilis e altre specie anaerobie che producono -lattamasi che nelle infezioni miste proteggono le specie sensibili ai -lattamici inattivando tali antibiotici. Il fenomeno è ben documentato e denominato patogenicità indiretta (protezione di S.pyogenes). B.fragilis e altri anerobi come i Clostridi possono inoltre aminofenilare il cloramfenicolo rendendolo inefficace sulla restante popolazione batterica presente.

Appare chiaro da quanto riportato sino ad ora che le Black Dry Thunder cappuccio Grey Hoodie con Felpa Nike da infezioni miste sono più gravi di quelle causate da un singolo patogeno. Un’evoluzione positiva dipende da una rapida diagnosi, un appropriato intervento chirurgico e un efficace trattamento antibiotico. Sono possibili due fondamentali strategie terapeutiche la prima mirata all'eliminazione selettiva di un componente della popolazione mista in modo da far fallire il sinergismo batterico. Questo risultato si ottiene con antibiotici a spettro ristretto. Questa potrebbe essere la soluzione più opportuna considerando il fatto che gli antibiotici non discriminano tra patogeni e popolazione batterica comune che subirebbe un inutile e dannoso effetto ecologico.  La seconda soluzione si propone di eliminare tutti i patogeni in causa mediante uso di antibiotici ad ampio spettro.

In ogni caso la terapia va eseguita in tempi brevi tenendo conto, vista la scarsa penetrazione degli antibiotici nell’ascesso, della via di somministrazione che deve essere parenterale e della durata del trattamento.

 

 

Pinces Rosso 1763 MERAKI Donna Fit con Tcx Pantalone 19 Racing Slim Red AwxYSq7I